2017 – 13° Italian Suscon

//2017 – 13° Italian Suscon
  • 13° Italian Suscon 2017

2017 – 13° Italian Suscon

13° Italian Suscon 2017

Il 17/18/19 settembre 2017 si e’ svolto, presso il Resort Regina dei Mari, in quel di Tirrenia (Pisa), sul mare della toscana, l’annuale, nonché 13° ITALIAN Suscon.

Il più grande evento di sospensione corporali italiano non che l’unico riconosciuto e supportato dalla ISA (International Suspension Alliance), di cui Bruno Valsecchi coordinatore dell’ evento stesso ne e’ socio fondatore.

La location come tutti gli anni unisce la privacy di un resort immerso nella natura, ma al tempo stesso a ridosso del mare, riuscendo così a suggestionare ulteriormente tutti i partecipanti, non tradendo così l’ennesima aspettativa come da tradizione.

I partecipanti sono stati accolti da team professionisti provenienti da Italia, Mexico, Germania, Norvegia e Canada.

I gruppi di sospensione che hanno reso possibile tutto l’evento sono APTPI-ST (Italia) Wings of Desire (Norvegia), Superfly (Germania) e per la prima volta in Italia con uno dei suoi soci fondatore Pat pierce, il Montreal Suspension Group dal Canada.

Tutti i team come ogni anno, hanno messo a disposizione la loro competenza e professionalità creando una sinergia inimmaginabile affinché l’evento potesse risultare un esperienza unica per veterani e sopratutto i neofiti, tra l’altro sempre più numerosi.

Oltre alle sospensioni e divertentissimi pulling, veri e propri fulcri dell’evento, si sono svolti, come da tradizione , dei corsi professionali volti alla divulgazione e lo sviluppo specifico delle tecniche praticate.

Valutazione dei rischi, considerazioni sulle situazioni limite riscontrabili , prevenzione degli incidenti , manovre e reazioni immediate da mettere in atto.

Lezione tenuta da Håvve Fjell.

Rigging dinamici tecniche trucchi e consigli.

Tenuta da Allan Berardinelli

Entrambi membri dei Wings of Desire di Oslo, hanno anche presentato il 3° Suspension Symposium  che si terrà a novembre in Berlino.

Oltre alla tecnica non e’ mancata la spiritualità, con la tavola rotonda creata da Beto Rea.

Beto nasce in Puebla, Mexico negli anni 90 diventa un body piercer e poi body suspension practitioner, appassionato di body ritual studia come la persona può essere accompagnata in questa esperienza unica e introspettiva.

Oggi e’ un membro ufficiale dei Superfly di Berlino.

Ringraziando tutti i partecipanti per l’ennesimo successo, non che i team che si sono prodigati per la riuscita della manifestazione, si rinnova l’appuntamento per il prossimo anno con molte novità.

APTPI-ST staff

Gallery
2018-02-17T02:15:09+00:00 Tags: , , , |

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi