spacer.png, 0 kB

Newsletter

spacer.png, 0 kB
APTPI news 2015
Oggetto: APTPI news 2015
Data invio: 0000-00-00 00:00:00
Invio #: 23
Contenuto:
e Newsletter
 
1

 

Italiano: 

 

ITALIAN SUSCON 2015

Come si può vedere dal programma, è stato un Convegno interessante e, per quanto riguarda la realtà italiana, pionieristico.

Si sono susseguite tutta una serie di statistiche, ricerche e proiezioni che hanno mostrato chiaramente che l'Istituto Superiore di Sanità ha ben chiaro in cosa consista l'attività del piercer, cosa sia concretamente il body piercing e come viene eseguito.

Ciò ci fa pensare che si sta procedendo verso la giusta direzione per la tutela degli operatori e per la salute del cliente.
Il fatto che abbiano contattato un piercer, per prender parte a questi lavori, fa altrettanto trasparire la sensibilità e l'interesse nei confronti di questa attività, quanto mai controversa.
Durante i lavori si sono susseguite tutta una serie di informazioni che hanno messo in evidenza la discrepanza sulla qualità e sulla durata del percorso formativo per operatori di body piercing su tutto il territorio italiano. Infatti, per fare un esempio, nonostante il fatto che le linee guida del Ministero della Sanità del 1998 mettano in evidenza e demandino la facoltà di organizzare corsi professionalizzanti per operatori di piercing e tatuaggio alle regioni, ad oggi, ancora 4 regioni non si sono adeguate a tale documento.
Per non parlare del melting pot di regolamenti, ordinanze, leggi, normative sull'attività di tatuaggio e piercing che vigono su tutto il territorio italiano.

Durante la mia presentazione, ho sottolineato, tra i vari argomenti, anche il concetto di deontologia professionale.
Spero che ciò sia servito per dare una più chiara idea sul fatto che, come categoria, noi cerchiamo di migliorare la nostra attività optando per la formazione autonoma, attraverso enti o associazioni del settore che si adoperano a tale scopo.
Ho altresì evidenziato l'importanza, per quanti desiderano intraprendere questa attività lavorativa, di integrare la parte teorica, appresa durante i corsi di formazione, con un serio tirocinio da svolgere in uno studio con un mentore di riferimento.
E' indiscutibile, però, che occorre prestare particolare attenzione alla reputazione e alla professionalità degli insegnanti e dei relatori ai quali ci si affida.

Spero che la mia presentazione esposta durante il Convegno sia servita a dare una più chiara idea sulle possibili procedure di sicurezza utilizzabili durante la pratica di body piercing.
Dette procedure sono ritenute da noi, APTPI (Associazione Piercer Tatuatori Professionisti Italiani), gli standard minimi igienici sanitari per la salvaguardia della salute del cliente.

Mi reputo lusingato ed onorato di essere stato chiamato a svolgere questo incarico in occasione di quello che è stato un primo evento specifico sul piercing.
Spero ardentemente ne facciano seguito altri e spero che vedranno coinvolti, sempre più, operatori professionisti del settore. E' mio personale convincimento che solo con la consulenza di seri professionisti si potrà arrivare ad ottenere una congrua, moderna, efficace e, speriamo, unificata normativa di regolamentazione della formazione degli operatori e della attività di body piercing.

APTPI Staff



 

 

 

 


 

1° Convegno italiano su LA PRATICA DEL PIERCING Roma, 28-10-2015 Organizzato da Istituto Superiore di Sanità


A Roma, mercoledì 28 Ottobre 2015, il centro ONDICO dell'Istituto Superiore di Sanità ha organizzato il primo convegno sulla pratica di body piercing.
Durante il Convegno sono state analizzate interessanti argomenti inerenti la pratica di body piercing.

Di seguito il programma del Convegno:

- Dott. Renzoni e dott. Pirrera
La pratica del piercing: stato dell'arte e questioni aperte

- Dott. Ciccaglione
Rischi infettivi nella pratica del piercing
 
- Dott. Berardesca
Rischio dermatologico, complicanze e aftercare per il piercing
 
- Dott. Tammaro e dott. Persechino
Controindicazioni alla pratica del piercing
 
- Prof. Liguori e dott. Gallè
Aspetti epidemiologici e rischi igienico sanitari tra i giovani
 
- Bruno Valsecchi, body piercing e rappresentante A.P.T.P.I. ( associazione piercers e tatuatori professionisti italiani)
Introduzione alla pratica di Body Piercing e il ruolo del Piercer
 
- Dott.ssa Marchetto
Vigilanza e controllo delle attività di piercing:criticità riscontrata sul territorio
 
Come si può vedere dal programma, è stato un Convegno interessante e, per quanto riguarda la realtà italiana, pionieristico.

Si sono susseguite tutta una serie di statistiche, ricerche e proiezioni che hanno mostrato chiaramente che l'Istituto Superiore di Sanità ha ben chiaro in cosa consista l'attività del piercer, cosa sia concretamente il body piercing e come viene eseguito.

Ciò ci fa pensare che si sta procedendo verso la giusta direzione per la tutela degli operatori e per la salute del cliente.
Il fatto che abbiano contattato un piercer, per prender parte a questi lavori, fa altrettanto trasparire la sensibilità e l'interesse nei confronti di questa attività, quanto mai controversa.
Durante i lavori si sono susseguite tutta una serie di informazioni che hanno messo in evidenza la discrepanza sulla qualità e sulla durata del percorso formativo per operatori di body piercing su tutto il territorio italiano. Infatti, per fare un esempio, nonostante il fatto che le linee guida del Ministero della Sanità del 1998 mettano in evidenza e demandino la facoltà di organizzare corsi professionalizzanti per operatori di piercing e tatuaggio alle regioni, ad oggi, ancora 4 regioni non si sono adeguate a tale documento.
Per non parlare del melting pot di regolamenti, ordinanze, leggi, normative sull'attività di tatuaggio e piercing che vigono su tutto il territorio italiano.

Durante la mia presentazione, ho sottolineato, tra i vari argomenti, anche il concetto di deontologia professionale.
Spero che ciò sia servito per dare una più chiara idea sul fatto che, come categoria, noi cerchiamo di migliorare la nostra attività optando per la formazione autonoma, attraverso enti o associazioni del settore che si adoperano a tale scopo.
Ho altresì evidenziato l'importanza, per quanti desiderano intraprendere questa attività lavorativa, di integrare la parte teorica, appresa durante i corsi di formazione, con un serio tirocinio da svolgere in uno studio con un mentore di riferimento.
E' indiscutibile, però, che occorre prestare particolare attenzione alla reputazione e alla professionalità degli insegnanti e dei relatori ai quali ci si affida.

Spero che la mia presentazione esposta durante il Convegno sia servita a dare una più chiara idea sulle possibili procedure di sicurezza utilizzabili durante la pratica di body piercing.
Dette procedure sono ritenute da noi, APTPI (Associazione Piercer Tatuatori Professionisti Italiani), gli standard minimi igienici sanitari per la salvaguardia della salute del cliente.

Mi reputo lusingato ed onorato di essere stato chiamato a svolgere questo incarico in occasione di quello che è stato un primo evento specifico sul piercing.
Spero ardentemente ne facciano seguito altri e spero che vedranno coinvolti, sempre più, operatori professionisti del settore. E' mio personale convincimento che solo con la consulenza di seri professionisti si potrà arrivare ad ottenere una congrua, moderna, efficace e, speriamo, unificata normativa di regolamentazione della formazione degli operatori e della attività di body piercing.

 

Stay tuned

Bruno Valsecchi



 
 

 

 


 

English: 

 

 

ITALIAN SUSCON 2015

From 20 to 22 September, 2015 was held in Tirrenia (Pi) Italy the 11th edition of the Italian Suscon, seminar on rituals of body suspension also this year the participants were numerous, about 75 people, coming from different parts of the world such as Italy, Norway, USA, Israel and Germany.

This year, we had as guest a pioneer of body suspension Fakir Musafar and Dr. Franco palma.

Fakir Musafar father of body suspensions and body modifications from USA and for the first time in Italy, has submitted the personal journey that has led him to experiment and develop ancient ritual practices anthropological and entice them in contemporary culture.

Dr. palma, a neurologist, instead has the treaty in his lecture "the pain" by explaining the meaning, its benefits and how our brain reacts to its stimulus.

During the event were carried out 35 suspensions and unlike past editions this year and was given an impression more ritual view of the participation of Fakir. It was organized a ritual, "moon dance", on the beach which was attended by 40 people. Each participant after being insert two hooks in the cheast and after a spiritual meditation staff participated, first and foremost, to a collective prayer, then in a row, all are direct on the beach at sunset where each participant was hooked to a single central ring. Each could thus', feel physically linked to all the participants. The atmosphere was magic and spiritual and the pulling of the group and it lasted about one hour with a felt background music of 12 percussionists.

The body suspensions each year were held indoor outdoor under trees and finally also directly into the sea. Fortunately, despite the fact that it was the penultimate weekend of September, the time it was nice and sunny with a temperature during the summer months.

The crew was composed of 29 people from different teams: APTPI suspension team (Italy), Wings of Desire (Norway), Superfly ( Germany) and Release Flesh Suspension team (USA).

All this is done in complete harmony between the participants and also on this occasion it was interact both at the technical level that artistic to raise the knowledge of these procedures safely and experimenting with new possibilities of suspension.

We look forward to seeing you for the 12th edition that will be in tirrenia on 18-19-20 September 2016


APTPI Staff



 

 

 


 


1st Italian Conference on PIERCING PRACTICE Roma, 28-10-2015 Organized from Superior Institute of Health
 

Organized from Superior Institute of Health in Rome, Wednesday, 28 October 2015, the center ONDICO.

Institute of Health organized the first conference on the practice of body piercing.

During the conference are were analyzed interesting topics related to the practice of body piercing.

The followed program of this conference:

- Dott. Renzoni and dr. Pirrera: La practice of piercing: current status and issues.

- Dott. Ciccaglione, Risk infections practice of piercing.

- Dott. Berardesca, Risk dermatological complications and aftercare for piercing.

- Dott. Tammaro and dr. Persechino, the practice of piercing.

- Prof. Liguori and dr. Gallè, Aspect epidemiological and sanitary risks.

- Mr Bruno Valsecchi, body piercer and representative APTPI (Association piercers and tattooists professionals Italian) Introduction to the practice of body piercing and the role of Piercer.

- Dott.ssa Marchetto, Watch and Control of piercing: critical found on territories.

As you can see from the program, a conference was interesting and, with regard to Italian reality. We have followed a number of statistics, research and projections that showed clearly that the National Institute of Health has very clear what constitutes the activity of the piercer, what is actually the body piercing and how it is run.

This makes us think that we're heading in the right direction for the protection of workers and the health of the client. The fact that they have contacted a piercer, to take part in this work, is equally reveal the sensitivity and interest in this activity, all the more controversial.

During the works, we have followed a series of information that have highlighted the discrepancy on the quality and duration of the training course for operators of body piercing on the whole Italian territory.

In fact, for example, despite the fact that the guidelines of the Ministry of Health in 1998 highlighting and the right to organize professional training courses for operators of piercing and tattoo by regions, to date, 4 regions still do not have adequate in this document. Not to mention the melting pot of regulations, ordinances, laws, regulations on the activities of tattooing and piercing that apply throughout Italian.

In my presentation, I pointed out, among other issues, the concept of professional ethics. I hope this has served to give a clearer idea on the fact that, as a group, we try to improve our business by opting for self teaching, through agencies or industry associations who work in this activity.

I have also highlighted the importance , for those who wish to undertake this work, to integrate the theory part, learned during the training courses, with a serious training to be carried out in a study with a mentor riferiment.

Is indisputable, however, the need to pay particular attention to reputation and the professionalism of teachers and speakers to which one take a part.

I Hope that my presentation on display during the conference has served to give a clearer idea about the possible safety procedures used during the practice of body piercing. These procedures are considered by us, APTPI (Association of Professional Tattooists Piercer Italian), the minimum standards for sanitary safeguarding for the health of the client.

I think I'm flattered and honored to have been called to take this role at what was a first event specific to the piercing. I very much hope it will be followed, and I hope that others will involve, increasingly, professionals in the sectorial 'my personal conviction that only with the advice of serious professionals you can get to get a fair, modern, effective and, hopefully, unified legislation regulation for the training of the operators and the activities of body piercing.

 

Stay tuned

Bruno Valsecchi



 
 

 

 

 

 

Your Subscription:

 

 

1
 

 


spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
 
A.P.T.P.I. Associazione Tatuatori Piercers Professionisti Italiani - P.IVA: 01785880517 | credits FuoriFormato Web Studio